Mr. & Miss Belli d’Italia – Gennaro Lillio è il bello campano

0
94
miss_e_mister_belli_ditalia

Il piu’ bello della Campania è Gennaro Lillio,19 anni di Caivano. Lo ha decretato una giuria di tutto rispetto,composta dallo showman Claudio Belardo,finalista del reality Horse Factor in onda su Sky, il coreografo Carmine Gioielli, il supermodello internazionale Angelo Maietta, il testimonial ABE-un libro per la storia Nicolò Rubino,riunitasi sulla piscina del ‘Relais Il Feudo’, che ha anche premiato Tania Nera di Montefredane (Av) con la fascia di Miss Feudo Bella d’Italia 2011 che integra quella di Mister Feudo Bello d’Italia nel concorso di Miss & Mister Belli by Franco Buccina. Ma almeno quindici sono stati i vincitori della piacevole serata voluta dal direttore artistico del complesso-villaggio immerso nel verde, il brillante Antonio Calabrese, in veste speciale di presentatore. 26 i concorrenti provenienti da tutta la regione: 16 maschi, fra cui due baresi, Walter Verbena e Ivan Ragos, e 10 bellissime ragazze, tutte particolari e slanciate, fra cui due volti dall’accento straniero Wahiba Fatnassi e Sidorela Elezas. Ma se la sono conquistata di santa ragione la fascia di Miss Feudo Bella d’Italia le cinque piu’ in vista scelte dalla giuria presieduta dal giornalista Arturo Bascetta in veste di capocasting nazionale, ospite annuale della proprietà del Relais Il Feudo, che quest’anno ha deciso di premiare la numero uno della serata, Tania Nera di Montefredane (Av), seguita da Lia Verruso di Montesarchio (Bn), Noemi Guerriero di Avellino, Alessia Russo di Telese (Bn), mentre la promettente quindicenne Raffaela Iovino ha fatto spazio a Cristina Vitale di Salerno. Tutte parteciperanno alla finale nazionale di Miss Bella d’Italia che si terrà ad Ascoli Piceno dal 5 all’8 settembre. Per Giuliana Limata c’è sempre la possibilità di ritentare, come faranno i maschietti rimasti a bocca asciutta. Ma non per questo l’editore Bascetta, grazie ai premi messi a disposizione dalla casa editrice Abedizioni-Storia della Campania, ha accontentato un po’ tutti con regali ed omaggi di libri pubblicati in nome della promozione culturale avviata dall’ufficio presieduto dal dirigente Balsamo della Regione Campania. Perciò sono rimasti soddisfattissimi Alessandro De Cicco di Benevento, Alessio Petrazzuoli di Dugenta, Simone Paradiso di Battipaglia, Gianluca Russo di Avellino, Luca Catrame di Napoli, Daniele Saldutti di Avellino, Salvatore Mazzarella di Frattamaggiore, Giulio Iannaccone di Napoli, Mirco Barricelli di Benevento, Raffaele Gaeta di Casoria, Alessio del Reno di Avellino tutti ammessi alle prefinali nazionali. 

Per quel che riguarda invece la finale regionale dell’altra sera i giurati hanno discusso molto.Ma alla fine l’accordo s’è trovato e Bascetta ha tirato dal cilindro la rosa dei tre maschi: Gennaro Lillio di Caivano, Mario Valoroso di Pozzuoli, Nicola Verruso di Montesarchio. Gennaro, un ragazzo all’americana, col tocco dello scugnizzo e una semplicità gattopardesca; Mario, lo scugnizzo che diventa uomo, dallo sguardo penetrantre; Nicola, il volto angelico che non tramonta anche piu’ bello del Brad Pitt prima maniera. Ma chi scegliere per Mister Feudo Bello d’Italia 2011 a rappresentare la Campania? “Sono tre ragazzi stupendi – ha commentato Bascetta a nome del Relais Il Feudo – e davvero lo scarto è stato di pochissimi voti. Gennaro è piacevolmente scherzoso, brillante, magicamente televisivo; Mario continua ad essere accattivante, audace, convincente sulla passerella; Nicola è la fotografia del bello sul giornale che si materializza nelle tue mani”. Ma alla fine è Gennaro Lillio il piu’ bello, perché, per chiuderla con Bascetta, su quale ‘bellezza’ salverà il mondo, andrebbe sviscerato Dostoevskij l’enigma si farebbe difficile. Il fine settimana continua al Feudo per la realizzazione del Calendario 2012, nella collana ad hoc creata dall’editore Bascetta, per la valorrizazione delle bellezze campane in carne ed ossa e di quelle monumentali. Il binomio bellezza & cultura è intramontabile e per far questo ci vogliono anche i fotografi Maurek Poggiante e Franco Saldutti, nonché la presenza delle telecamenre di ‘Azzurro Show’ in onda su Telecrapri Sport.
fonte: redazionale Claudio Belardo