Famose griffe per la tutela dei minori

0
91
wg unicef_history_1_web_inset

 

A Natale la moda diventa solidale e i marchi più importanti si impegnano in vista delle festività natalizie a donare somme ai più bisognosi ; così Gucci dona 250.000 dollari a Unicef ‘Schools for Africa’ , sostenendo già da 7 anni i bambini dell’Africa Sub-Sahariana nel tentativo di contrastare il più possibile il rischio di contrarre l’HIV o l’AIDS; Laura Biagiotti partecipa all’asta benefica Christie’s per l’Africa; Brooks Brothers realizza una serie di orsetti di peluche il cui ricavato andrà ai bambini malati; Mariagrazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli della maison Valentino hanno disegnato una nuova t-shirt in jersey stretch a sostegno di Stille-foundation per la promozione dell’istruzione e dell’infanzia e infine H&M che è al fianco di Unicef dal 2004 e nei suoi negozi dà, in cambio di uno stikers omaggio, la possibilità di effettuare una donazione. Sembrerebbe che a Natale anche le griffe siano più buone!