Alcuni consigli per riconoscere le false assicurazioni

0
141
assicurazioni

Nell’ultimo periodo, l’autorità che si occupa di vigilare in merito alle assicurazioni ha reso noti alcuni dati non del tutto confortanti che riguardano la presenza sul web di sedicenti broker che promettono agli ignari clienti di stipulare fantomatiche assicurazioni on line a prezzi decisamente stracciati. Proprio il risparmio, infatti, sembra essere la principale motivazione che spinge gli automobilisti ad optare per stipulare polizze auto on line. Tra l’altro, è importante fare presente che, nonostante le misure adottate dal Governo per tentare di arginare il fenomeno delle auto sprovviste di regolare assicurazione, sono ancora moltissimi i proprietari di vetture che non provvedono alla stipula di un contratto. Data la crisi che imperversa, i broker che propongono polizze a prezzi stracciati sembrano proprio fare affari d’oro.

Ma come riuscire a riconoscere le assicurazioni false e, soprattutto, a stare alla larga dai broker che intendono truffarci? Ovviamente, è necessario fare presente che riuscire a non cadere nella trappola dei truffatori talvolta può risultare alquanto difficile. In ogni caso, tenendo a mente alcuni semplici consigli sarà possibile capire come riconoscere le assicurazioni false da quelle originali e, addirittura, si avrà la possibilità di stipulare assicurazioni on line in totale sicurezza ed a prezzi vantaggiosi. Il consiglio principale da tenere a mente riguarda il fatto che è estremamente importante evitare di affidarsi a broker che propongono le cosiddette polizze auto 5 giorni.

Esse sono attualmente le più vendute sul web e, senza alcun dubbio, hanno attirato l’attenzione di molti automobilisti che vorrebbero riuscire a a risparmiare qualche euro sull’assicurazione auto. Addirittura, pare che ad essere caduti nella trappola delle polizze auto 5 giorni siano, per la maggior parte, gli automobilisti residenti nel Meridione che, purtroppo, sono costretti a pagare cifre esorbitanti per le proprie polizze. I prezzi delle assicurazioni auto 5 giorni sono particolarmente vantaggiosi: si parla, addirittura, di 50 euro a polizza.

Senza alcun dubbio, siamo di fronte ad un chiaro caso di assicurazioni contraffatte che comportano importanti conseguenze a livello legale soprattutto a carico degli automobilisti. Coloro che, pur essendo stati messi al corrente del raggiro, continuano a circolare con la polizza fasulla senza denunciare l’accaduto, ad esempio, sono soggetti ad una sanzione di 841 euro. La sanzione può essere diminuita di un quarto qualora la polizza venga pagata entro il termine stabilito dall’Autorità. In determinate circostanze può anche scattare il fermo della vettura che potrebbe trasformarsi in una confisca qualora il proprietario del veicolo non dovesse mettersi in regola dal punto di vista assicurativo.

Nell’eventualità in cui, poi, si avesse il sospetto di essere stati truffati solo dopo aver stipulato la polizza, sarà sufficiente osservare con attenzione il tagliando ricevuto. I tagliandi falsi, infatti, sono molto meno porosi di quelli originali, non sono provvisti di dentellatura laterale, non hanno la filigrana e, soprattutto, non sono dotati della carta verde che viene consegnata al momento del pagamento dell’assicurazione. Ovviamente, quando ci si accorge di essere vittime di un raggiro, è estremamente necessario rivolgersi con celerità alle autorità preposte in modo tale da denunciare tempestivamente l’accaduto.

Per evitare di cadere nelle maglie di tale sistema, prima di stipulare un’assicurazione on line è opportuno contattare l’Autorità preposta in modo tale da verificare se il broker al quale ci si è rivolti è autorizzato ad emettere polizze auto. Se, invece, il broker dovesse presentarsi come un intermediario di compagnie di rilievo nazionale, sarà sufficiente rivolgersi direttamente alle società di riferimento. In ogni caso, è molto importante fare presente che la polizza auto 5 giorni è legale solo ed esclusivamente per le concessionarie che mettono a disposizione automobili in prova.

È palese, quindi, che un broker che propone tale tipologia di polizza ad un privato sta tentando di raggirarlo. Niente paura, però: nella giungla del web è possibile trovare numerosi siti in cui si ha l’opportunità di stipulare assicurazioni legali a prezzi vantaggiosi. L’importante è non andare alla ricerca del risparmio ad ogni costo ma, piuttosto, chiarire ogni aspetto prima di procedere con la stipula ogni genere di contratto assicurativo. Ad esempio sul sito Polizzeonline.net trovate maggiori informazioni in merito.