Agenzia delle Entrate, i blitz continueranno come ordinaria attività

0
161
Agenzia-delle-Entrate

Attilio Befera, direttore dell’agenzia delle entrate, è stato intervistato dopo il tragico evento di cronaca che ha interessato un artigiano di Bologna datosi fuoco per sfuggire alla tenaglia fiscale: “in una situazione di difficoltà economica e di crisi finanziaria episodi come questi purtroppo possono accadere”, siamo estremamente dispiaciuti, seguiremo direttamente questa situazione per non creare ulteriori problemi. Gli auguro di riprendersi presto”.

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate ha parlato anche dei blitz eseguiti fin ora nei luoghi turistici e ha spiegato che “quelle condotte a Cortina non sono azioni speciali che, tengo a precisare, la Guardia di Finanza fa meglio di noi ma derivano da una selezione di soggetti considerati a rischio: i blitz continueranno come ordinaria attività“.

Il 2011 è stato un anno d’oro per la lotta all’evasione fiscale, infatti, il Fisco ha incassato 12,7 miliardi di euro, il 15,5 per cento in più del 2010, un dato ”estremamente positivo e in linea con le aspettative” ha detto il direttore generale dell’Agenzia. Di questi soldi recuperati, i versamenti diretti ammontano a 8,2 miliardi (erano 6,6 nel 2010) mentre il riscosso da ruoli ammonta a 4,5 miliardi.

“L’agenzia è complessivamente cresciuta in tutti i settori nonostante siano diminuite le risorse umane disponibili. Un risultato raggiunto grazie alla professionalità dei nostri dipendenti e alle strategie adottate che hanno puntato sempre di più a una maggiore efficacia ed efficienza”, “a fronte di una diminuzione del numero dei controlli è aumentato il risultato. Questo vuol dire che disturbiamo meno i contribuenti onesti” ha affermato Befera, aggiungendo che nel 2012, “mi auguro risultati migliori” dalla lotta all’evasione “ma soprattutto un aumento della tax compliance, ovvero un miglioramento delle entrate in sede di dichiarazione dei redditi” . “La cultura sta cambiando”.