L’ineluttabile Tramonto

0
73

Alternarsi stagionale
perpetuo cambiamento, nulla permane
per sempre non è bene
per sempre non è male
fluttuante agitazione da coscienza
se l’interminabile la fine conobbe
altro non può essere la delusione.
Indigesto il risveglio,
inconsulto il gesto;
dal chiaro tormento
mi esulo e da qui
ulteriore freschezza si dissiperà
e spazio verrà concesso
alla coscienza presa,
quello che seguirà
all’ormai palesato sfacelo.

Nadia Napolitano