Dati e tendenze del casinò online

0
185
viktoria-roulette

Chiusosi da poco il 2012, cominciano ad arrivare i primi bilanci dei casinò online per l’anno passato ed a delinearsi le nuove tendenze nel mercato italiano del gambling. Il dato principale riguarda la raccolta di scommesse, ovvero quanti soldi gli italiani hanno puntato sui casinò online (come questo) tra i vari giochi disponibili come il poker, il blackjack, il baccarat, i dadi, le slot machines e la roulette.

In tutto, nel 2012, questa cifra ammonta a circa 5 miliardi di euro. Si potrebbe dunque affermare che mediamente ogni italiano ha puntato nello scorso anno 50 euro al tavolo verde. Di questa cifra la spesa reale stimata è di circa 150 milioni di euro, di cui 30 milioni circa sono andati allo stato italiano. Risultati buoni, che va ricordato fanno riferimento ai casinò online autorizzati; risultati che però sono ancora migliorabili se si pensa che, secondo una stima di una società di consulenza inglese, il mercato dei casinò non autorizzati risulta essere stato nel 2012 quasi il doppio rispetto a quello degli autorizzati.

Dati a parte è anche possibile evincere alcune tendenze che ci fanno comprendere verso quali attrazioni dei tavoli verdi virtuali dei casinò online si stanno maggiormente muovendo gli italiani. Da questo punto di vista l’elemento più importante è rappresentato dalle slot machines, attrattiva di recente introduzione nel gambling autorizzato, che forse complice l’effetto novità ha segnato nel 2012 una crescita di quasi il 40 %. L’esplosione di questo gioco è evidente anche se il mercato relativo è ancora basso rispetto agli altri, circa il 3% in tutto, ma ancora una volta con un trend in crescita. Se infatti ad esempio a novembre gli italiani avevo speso in tutto solo 13 milioni di euro alle slot, nel mese successivo, dicembre 2012, ne hanno spesi 18 ovvero 5 milioni di euro in più.